Per molti di noi il mondo delle criptovalute, a volte note come riso..." /> Marco Polo e la Blockchain - Globo Diroma

Marco Polo e la Blockchain

Per molti di noi il mondo delle criptovalute, a volte note come risorse digitali, è un mistero e le persone coinvolte stanno eseguendo una qualche forma di magia usando un misterioso incantesimo noto come blockchain. Ma quelli con esperienza di criptovalute si sono resi conto che grandi ricompense sono disponibili per coloro che sono abbastanza coraggiosi o intelligenti da investire in questo nuovo mondo della finanza digitale.

Ma quelli con esperienza di criptovalute si sono resi conto che grandi ricompense sono disponibili per coloro che sono abbastanza coraggiosi o intelligenti da investire in questo nuovo mondo della finanza digitale.

La più conosciuta delle valute crittografiche è il Bitcoin, una criptovaluta inventata nel 2008 da una persona sconosciuta o da un gruppo di persone utilizzando il nome Satoshi Nakamoto e iniziata nel 2009 quando la sua implementazione è stata rilasciata come software open source.

Nel corso della storia del bitcoin, ha subito una rapida crescita fino a diventare una valuta significativa sia online che offline. Dalla metà del 2010 alcune aziende hanno iniziato ad accettare bitcoin oltre alle valute tradizionali.

Bitcoin è stato seguito da Ethereum nel 2015 e una miriade di altre criptovalute, così che oggi ci sono oltre 2000 criptovalute.

Lo stato legale del bitcoin e dei relativi strumenti crittografici variava sostanzialmente da un paese all'altro all'inizio, ma molti paesi si sono presto resi conto che le criptovalute sono la prima forma apolitica di denaro nella storia, il che la rende senza confini, impossibile da controllare e regolamentare. Tutti possono utilizzare le valute crittografiche per le transazioni P2P, il che la rende la forma di denaro più inclusiva che esista.

Tuttavia, poiché prima non esisteva nulla di decentralizzato come le criptovalute, è un vero rompicapo sia per i regolatori che per i regimi tirannici.

I governi illuminati hanno iniziato a realizzare il potenziale vantaggio di queste risorse digitali e hanno accettato e persino incoraggiato nuove valute crittografiche legate alle loro valute nazionali, come gli USA con Tether (USDT), una criptovaluta con un valore inteso a rispecchiare il valore del Dollaro Americano. L'idea era di creare una criptovaluta stabile che potesse essere utilizzata come i dollari digitali. Una volta che ciò è accaduto, le criptovalute sono diventate maggiorenni e sono diventate accettabili e mainstream.

Le monete che servono a questo scopo di essere un sostituto stabile del dollaro sono chiamate "monete stabili". Tether converte il denaro in valuta digitale, per ancorare o "legare" il valore della moneta al prezzo delle valute nazionali come il dollaro USA, l'euro e lo yen.

Le banche hanno rapidamente realizzato il potenziale delle criptovalute, sia per le opportunità di investimento che per i loro clienti aziendali che desiderano utilizzarle per i servizi di trasferimento e scambio di denaro transfrontalieri istantanei. Le principali banche stanno ora lanciando le proprie criptovalute o "token".

JP Morgan negli Stati Uniti questo mese è diventata la prima banca statunitense a creare e testare con successo una moneta digitale che rappresenta un fiat valuta, ovvero una valuta emessa dal governo che non è supportata da una merce come l'oro.

il colore del pollice JPM Coin lo è basato su una tecnologia basata su blockchain che consente il trasferimento istantaneo dei pagamenti tra i loro clienti istituzionali. Wall Street ha subito accolto favorevolmente sia i vantaggi che ciò porta alle imprese in mercati competitivi, sia le opportunità di investimento unite a un ritorno sull'investimento potenzialmente sismico per i primi investitori.

Dall'altra parte dell'Atlantico, dopo i negoziati con il governo cinese, LGR Crypto Bank in Svizzera sta lanciando una nuova criptovaluta chiamata "Moneta della via della seta”Che è destinato a facilitare il commercio e il commercio lungo il Cintura e Iniziativa strada, precedentemente noto come One Belt One Road o OBOR in breve. Si tratta di una strategia di sviluppo infrastrutturale globale del governo cinese che rispecchia la vecchia rotta commerciale Marco Polo tra Cina ed Europa. Avviato nel 2013, il suo scopo è quello di beneficiare e investire in quasi 70 paesi e organizzazioni internazionali lungo il percorso.

Il progetto Belt and Road costruirà un grande mercato unificato e farà pieno uso dei mercati nazionali e internazionali. La Belt and Road Initiative affronta un "gap infrastrutturale" e quindi ha il potenziale per accelerare la crescita economica in tutto il mondo Asia Pacific la zona, Africa e Europa centrale e orientale, stimato in un valore di almeno 900 miliardi di dollari USA all'anno nel prossimo decennio, il 50% in più rispetto agli attuali tassi di spesa per le infrastrutture. La grande necessità di capitale a lungo termine e di un mezzo facile e immediato per trasferire denaro e servizi di cambio transfrontalieri lungo il progetto Belt and Road dei 70 paesi garantisce quasi il successo del nuovo Moneta della via della seta criptovaluta, con notevoli guadagni possibili per i primi investitori.

Molti investitori abbastanza saggi da investire in bitcoin nei suoi primi anni hanno guadagnato milioni, persino miliardi di dollari, sterline o euro sui loro investimenti iniziali. Proprio come fece il mercante e avventuriero veneziano Marco Polo tra il 1271 e il 95, i nuovi mercanti avventurieri stanno per fare fortuna attraverso le nuove valute digitali della Via della Seta.

Tags: ,


About the Author



Back to Top ↑