Corte Suprema tedesca sospende ratifica del Recovery Fund

BERLINO - La Corte Suprema tedesca ha sospeso la ratifica del Recovery Fund, dopo che il Parlamento lo aveva approvato in via definitiva. Lo si legge in un comunicato.

La Corte costituzionale frena chiedendo che il presidente della Repubblica non firmi la legge approvata dal Bundestag e dal Bundesrat a causa di un procedimento in via d'urgenza presentato dal fondatore di AfD, l'economista anti-euro Bernd Lucke, poi fuoriuscito dal partito di ultradestra. Il capo dello Stato dovrà attendere la pronuncia degli alti togati.

Il ricorso alla Corte costituzionale tedesca è stato presentato dagli anti-euro della 'Bündnis Bürgerwille' e mette nel mirino l'indebitamento comune previsto nell'ambito del Recovery fund. Il gruppo civico obietta, impugnando la legge di ratifica del piano Ue appena approvata dal parlamento tedesco, che questo non sia ammissibile. Dietro l'azione dei Bürgerwille ci sono 2.281 cittadini, come rende noto il loro sito.


About the Author



Back to Top ↑