Recovery: linee guida Ue, priorità raccomandazioni-squilibri

BRUXELLES - Nel preparare i loro piani di Recovery, gli Stati "dovrebbero guardare alle raccomandazioni 2019 and 2020", e dovrebbero "fornire spiegazioni dettagliate di come vengano affrontate dalle misure proposte, in modo che le criticità vengano risolte": è quanto si legge nelle linee guida aggiornate sul Recovery plan pubblicate dalla Commissione Ue. I dettagli dovrebbero anche coprire aspetti di bilancio (come l'efficienza della raccolta del gettito, la composizione della spesa puntando a migliorare la qualità delle finanze, la sostenibilità dei conti). Inoltre, i 12 Stati che hanno squilibri eccessivi (tra cui l'Italia), "sono invitati a spiegare come i loro piani contribuiranno ad affrontarli".


About the Author



Back to Top ↑