Breton, separazione Big Tech sarà tra nuove sanzioni Ue

BRUXELLES - "La separazione strutturale" delle operazioni europee delle Big Tech "sarà inclusa nel regime di sanzioni" del nuovo pacchetto normativo che la Commissione Ue presenterà il 9 dicembre, ma sarà usata soltanto in "ultima istanza". Lo ha detto il commissario Ue per il Mercato interno, Thierry Breton, in un'intervista all'ANSA e a un ristretto gruppo di media internazionali parlando del Digital Markets Act e del Digital Services Act in arrivo. "Ci saranno sanzioni proporzionate" che culminano nella possibilità per Bruxelles di "imporre separazioni strutturali" per contrastare la posizione dominante delle Big Tech sul mercato, ha sottolineato Breton, aggiungendo che "per avere una buona regolamentazione è necessario disporre di misure credibili e proporzionate". Le sanzioni, ha chiarito, partiranno da "multe" e richieste di "rimedi temporanei" fino ad arrivare "alla separazione strutturale" dei servizi "in circostanze estreme", se le piattaforme "continueranno a non fare quanto richiesto".


About the Author



Back to Top ↑