L'ndice Pmi in Italia sale a 53,1%, al top in Europa

L'indice Pmi (Purchasing Managers Index) manifatturiero, che registra la fiducia dei responsabili degli acquisti delle imprese, è salito ad agosto a 53,1 punti dai 51,9 punti di luglio, crescendo per il secondo mese consecutivo. La crescita rilevata da Ihs Markit e' la dal febbraio 2018 e la più alta dei principali paesi europei, tra i quali la Germania (52,2), la Spagna (49,9) e la Francia (49,8)

La classifica registra l'Italia in testa con 53,1 punti, con l'indice al livello più alto da 26 mesi, seguita dall'Irlanda e dai Paesi Bassi a 52,2 punti (rispettivamente il minimo in 2 mesi e il massimo in 6), quindi dalla Germania a 52,2 punti (il massimo in 22 mesi), l'Austria (51,9, minimo in 2 mesi), Spagna (49,9, minimo in 2 mesi), Francia (49,8, minimo in 3 mesi) e Grecia (49,4, massimo in 2 mesi).

L'indice riflette la capacità di acquisizione di beni e servizi, tenendo conto di nuovi ordini, produzione, occupazione, consegne e scorte. 
   


About the Author



Back to Top ↑