A Musicultura Ranieri canta Carosone, Ruggeri Cesanelli

 Si è aperta con Enrico Ruggeri che ha cantato tra gli applausi 'Caffè corretto' di Piero Cesanelli in omaggio all'ideatore di Musicultura scomparso lo scorso anno, la XXXI edizione del Festival della canzone popolare d'autore che ieri sera ha mandato in finale Fabio Curto, Blindur, I Miei Migliori Complimenti e Miele. "Cesanelli credeva nel fascino della canzone e della musica - ha detto Ruggeri, conduttore della manifestazione -, lo ricordiamo in quest'arena che non ha niente da invidiare ai più importanti teatri del mondo''. Uno spettacolo che come sempre nel segno dell'incrocio tra parola e musica ha spaziato dall'esibizione di Massimo Ranieri, un omaggio a Renato Carosone, "il primo e rivoluzionario rappista della nostra tradizione" con 'Pijate na pastiglia', ai surreali gargarismi "in si bemolle" di Antonio Rezza, dall'intensa esibizione di Tosca in 'Ho amato tutto', fino al bellissimo brano al piano di Salvador Sobral 'Amar pelos dois', vincitore di Eurovision 2017 e al travolgente finale con la BandaKadabra. (ANSA).
   


About the Author



Back to Top ↑