Si torna sul set, inizia Leo con Lasciarsi un giorno a Roma

I vestiti appesi negli stand sul marciapiede, le sedie pieghevoli per le pause, la gru in alto al secondo piano per illuminare l'interno, il groviglio dei cavi e la distesa uno accanto all'altro dei camion bianchi: la vista di un set cinematografico di questi tempi fa notizia e rincuora. La Roma indifferente e che, anzi, in sofferenza patisce l'intrusione delle troupe nelle strade per il traffico che ne consegue, stavolta è accogliente: se si torna a girare è un bene per tutta l'economia.

E' appena cominciata la lavorazione nella capitale, a Piazza Vittorio per l'esattezza, poi da domani il set si sposta altrove, del nuovo film di Edoardo Leo, Lasciarsi un giorno a Roma, uno dei primissimi lavori di nuovo al ciak pur rispettando le misure stabilite per il contenimento della pandemia. "Finalmente di nuovo al lavoro", dice per tutti un signore della produzione, Iif di Lucisano, indaffarato con fili elettrici e attrezzi da ripresa sotto un caldo asfissiante. Parla per una categoria rimasta a casa, come tutti in quarantena, ma particolarmente in difficoltà com'è noto. "In un momento particolare per tutti ed in special modo per il nostro settore, ripartire con una grande coproduzione internazionale è un impegno ma, spero, un segnale di buon auspicio per il cinema italiano", ha detto Leo.

Il via vai sotto i portici della piazza si fa notare (ma non disturba la cartomante storica che fa psicologia open air e si è dotata pure di gel igienizzante e separatore in plexiglas anti- Covid, per inciso un film nel film) e i curiosi domandano. Edoardo Leo è il primo regista a tornare sul set con un nuovo progetto (e non per finire le riprese di qualcosa avviato) dopo lo stop. Prodotto da Fulvio e Federica Lucisano per Italian International Film con Vision Distribution. Il film, quinta regia per Leo, è una coproduzione internazionale con la società di Barcellona Neo Art Producciones, e vanta una coprotagonista spagnola, Marta Nieto, Premio Migliore Attrice a Venezia Orizzonti 2019. Nel cast, oltre allo stesso Edoardo Leo, che firma la sceneggiatura con Marco Bonini, Damiano Bruè e Lisa Riccardi, ci sono anche Claudia Gerini e Stefano Fresi. Il film è distribuito da Vision Distribution e arriverà nelle sale nel 2021.


About the Author



Back to Top ↑