Ok a 25 milioni di aiuti di Stato al settore cinematografico

BRUXELLES - Via libera della Commissione Ue allo schema italiano da 25 milioni di euro per sostenere le società di produzione audiovisive nel contesto della pandemia. L'aiuto arriva sotto forma di un credito d'imposta che andrà a coprire in parte i costi sostenuti dalle società per ottemperare alle disposizioni del protocollo italiano Covid-19 sulla sicurezza dei lavoratori cinematografici. Il credito d'imposta è pari al 60% dei costi ammissibili, cumulabile con gli aiuti concessi sotto forma di credito d'imposta nell'ambito del regime precedentemente approvato dalla Commissione nell'aprile 2021, fino a un massimo di 100% dei costi ammissibili.


About the Author



Back to Top ↑