Calciatori e obbligo di vaccino, sì dalla Premier, pressing Aic

Vaccini anti-Covid obbligatori per i calciatori e gli staff della Premier League: manca
l'ufficialità ma è questa la direzione che sta prendendo il calcio inglese per mettersi al riparo da un eventuale nuovo
lockdown invernale. L'indiscrezione, anticipata dl Daily Mail, per il momento non viene commentata da Premier League e Fooball
Association. La novità potrebbe essere inserita a breve nelle linee guida del governo britannico per la riapertura totale
degli stadi dal primo ottobre, quando sarà consentito l'accesso al pubblico agli eventi sportivi più importanti con l'obbligo
della doppia vaccinazione.

Anche l'Aic, l'assoziazione dei calciatori italiani, ha preso posizione sul tema: "Vaccinarsi per tutelare se stessi, i
compagni di squadra e le famiglie": è la raccomandazione messa nero su bianco  in una lettera inviata
ai propri iscritti lunedì. Sullo stesso concetto si sono concentrati in particolare i dirigenti
dell'Aic anche nelle visite di questi giorni all'interno dei
ritiri delle squadre di Serie A, che si stanno preparando
all'inizio della nuova stagione


About the Author



Back to Top ↑