Clima: Dombrovskis, l'Ue sta facendo la sua parte

BRUXELLES, 21 APR - L'accordo sulla legge per il clima e la legislazione sulla finanza sostenibile adottata oggi "sono due grandi passi in avanti" che dimostrano che "l'Ue sta facendo la sua parte, ma non possiamo farlo da soli visto che solo il 9% delle emissioni viene dall'Europa, dobbiamo lavorare con gli altri". Lo ha detto il vicepresidente della Commissione europea Valdis Dombrovskis in vista del summit dei leader mondiali sul clima organizzato dal presidente americano Joe Biden domani.

Sui criteri sulla finanza sostenibile, per esempio, "siamo i primi al mondo", ha sottolineato Dombrovskis in un colloquio con un gruppo di media europei tra cui Ansa. Il dibattito sulle attività economiche verdi è stato lacerante, soprattutto su gas e nucleare. "Si è parlato più di quello che non c'è invece di quello che c'è" aggiunge il politico lettone.

"Ma - sottolinea - siamo riusciti a tenere conto delle tantissime indicazioni di categorie, Stati membri e cittadini mantenendo l'impostazione scientifica del regolamento e questo, insieme alla legge sul clima, ci dicono che l'Europa è unita e sta facendo la sua parte".

Nel summit sul clima si parlerà anche della tassa sulla CO2 alle frontiere, allo studio dell'Ue, criticata dai partner commerciali. Anche l'inviato per il clima Usa John Kerry si è detto scettico nella sua visita a Bruxelles in marzo.

"Gli Usa stanno osservando e valutando - ha detto Biden - perché visto che rientrano nell'accordo di Parigi anche loro dovranno trovare modi per concretizzare i loro impegni e immagino ci sia spazio per il dialogo anche su questo punto".


About the Author



Back to Top ↑