Eurozona: costruzioni, a settembre -2,9%, Italia al top per calo

BRUXELLES - Lo scorso settembre, rispetto al mese precedente, l'attività nel settore delle costruzioni ha registrato un calo del 2,9% nei 19 Paesi dell'Eurozona e del 2,5% nell'insieme dell'Ue. Lo ha reso noto oggi Eurostat in base alle prime stime raccolte dai singoli Paesi. Secondo questi dati, la flessione registrata a settembre in Italia (meno 8.,1%) è stata inferiore solo a quella segnalata dalla Francia (meno 8,4%) . Su base annua, cioè rispetto al settembre 2019, l'Italia ha invece registrato un incremento del 5,1% piazzandosi al terzo posto tra i Paesi Ue alle spalle di Romania (17,3%) e Slovenia (7,9%).


About the Author



Back to Top ↑