Ricerca, da Italia tanti no a tagli ad Horizon Europe

BRUXELLES - Il mondo della ricerca italiana condanna i tagli ai fondi per la Ricerca e innovazione del programma europeo di Horizon Europe. Così in una nota il Gruppo Informale degli Uffici di Rappresentanza Italiani per la Ricerca e Innovazione a Bruxelles (Giuri), si appella al Parlamento Ue e alla presidenza di turno del Consiglio per chiedere un bilancio Ue più ambizioso.

In particolare, il Giuri ritiene insufficienti i fondi destinati a Horizon Europe, pari a 75,9 miliardi provenienti dal Quadro finanziario pluriennale (Qfp) e ulteriori 5 miliardi da Next Generation EU. Risultano penalizzati da consistenti riduzioni di budget anche i programmi InvestEU, Digital Europe e EU4Health."Il Giuri, auspicando che un accordo tra Parlamento europeo e Consiglio dell'Unione Europea venga presto raggiunto, è pronto a sostenere con determinazione tale iniziativa affinché la R&I europea possa essere dotata di adeguate risorse economiche per far fronte alle sfide attuali e future" conclude la nota.


About the Author



Back to Top ↑