Aspesi, Maraini e Bray tra Premi Speciali Viareggio Repaci

ROMA - Sono stati conferiti dalla Giuria del Premio Viareggio-Rèpaci, presieduta da Simona Costa, i Premi Speciali della novantunesima edizione, dedicata a due prestigiosi membri della giuria recentemente scomparsi, Paolo Fabbri e Piero Gelli.
    Questi i riconoscimenti speciali: Premio Giornalistico a Natalia Aspesi, Premio alla Carriera a Dacia Maraini, Premio della Presidente a Massimo Bray, Premio Viareggio 2020 a Ilaria Capua e Premio "Città di Viareggio" a Sandro Luporini e Premio Internazionale "Viareggio-Versilia" a Maurizio Serra.
    È stato inoltre conferito il Premio Opera prima-Narrativa ad Alberto Albertini per 'La classe avversa' (Hacca).
    Le terne dei vincitori del premio "Giuria-Viareggio" nonché finalisti del premio "Viareggio-Rèpaci" sono così composte: per la Narrativa da Paolo Di Paolo con Lontano dagli occhi (Feltrinelli), Lorenzo Mondo con 'Felici di crescere' (Sellerio) e Romana Petri con 'Figlio del lupo' (Mondadori).
    Per la Poesia da Luciano Cecchinel con 'Da sponda a sponda' (Arcipelago Itaca), Mariangela Gualtieri con 'Quando non morivo' (Einaudi) e Paolo Ruffilli con 'Le cose del mondo' (Mondadori).
    Per la Saggistica da Giulio Ferroni con 'L'Italia di Dante.
    Viaggio nel paese della Commedia'(La Nave di Teseo), Aldo Grasso con 'Storia e critica della televisione italiana' (Il Saggiatore) e Vincenzo Trione con 'L'opera interminabile. Arte e XXI sec.' (Einaudi).
    Il 30 agosto alle 21.00 sarà proclamato il vincitore di ciascuna sezione del 'Viareggio-Rèpaci' nella serata finale alla Cittadella del Carnevale di Viareggio, nel rispetto delle norme di sicurezze previste dal governo. La conduzione della serata è affidata alla presentatrice e autrice tv Francesca Fialdini.
    (ANSA).
   


About the Author



Back to Top ↑