Instagram censura Madonna, false informazioni su Covid

Non c'e' solo Donald Trump nel partito dei fan dell'idrossiclorochina: la popstar Madonna si e' vista censurare sui suoi profili social per aver difeso la controversa terapia anti-Covid sconfessata dalle autorita' mediche di mezzo mondo e difesa di nuovo anche ieri dal presidente degli Stati Uniti.
    L'ex Material Girl, che settimane fa ha donato un milione di euro agli sforzi dell'Unione Europea per trovare un vaccino, ha anche condiviso con i suoi fan teorie complottiste sul virus in un video in cui afferma che il vaccino anti-Covid "e' stato scoperto, dimostrato efficace e disponibile da mesi". Madonna aggiunge: "Preferiscono controllare la gente con la paura e lasciare che i ricchi diventino sempre piu' ricchi e i poveri sempre piu' poveri".
    Nel video, che Instagram ha offuscato definendolo "falsa informazione", la cantante si fa scudo della controversa dottoressa Stella Immanuel di Houston, una medico di base che afferma di aver curato 350 pazienti con l'idrossiclorochina. La Immanuel parla a un gruppo chiamato America's Frontline Doctors fuori dalla Corte Suprema di Washington durante un evento diffuso su varie piattaforme dal sito Breitbart fondato da Steve Bannon. Il post, successivamente cancellato da Madonna, ha scatenato proteste: "Follia pura", ha commentato Annie Lennox: "Non riesco a credere che tu avalli simili pericolose ciarlatanerie. Spero solo che il tuo profilo sia stato hackerato e che ci offri una spiegazione". In maggio Madonna aveva fatto sapere che alla fine dell'inverno sia lei che membri della sua troupe erano risultati positivi agli anticorpi del Covid dopo aver avuto quella che tutti avevano pensato esser stata "una brutta influenza". In marzo la popstar aveva definito il virus "il grande equalizzatore": da una vasca da bagno piena di petali aveva aggiunto che "averci reso tutti eguali e al tempo stesso una cosa terribile e meravigliosa". 
   


About the Author



Back to Top ↑