Coronavirus, quasi 1600 morti negli Usa in 24 ore

STATI UNITI - I morti per coronavirus negli Stati Uniti nelle ultime 24 ore sono stati 1.592, il numero piu' alto da due mesi e mezzo, su 60.000 nuovi casi. E' quanto emerge dai dati della Johns Hopkins University.

CINA - La Cina vede salire ancora i casi di coronavirus, ai massimi degli ultimi 4 mesi circa: le nuove infezioni si sono portate a 101 nel conteggio riferito a martedì annunciato oggi dalla Commissione sanitaria nazionale, in rialzo sui 68 di lunedì. Sul totale, 98 sono i contagi a trasmissione domestica, di cui 89 rilevati nello Xinjiang, 8 nel Liaoning e uno a Pechino. I tre casi residui sono stati classificati come importati e sono stati rilevati nel Guangdong (2) e a Shanghai (1). I nuovi asintomatici accertati sono stati 27.

HONG KONG - Il sistema ospedaliero di Hong Kong potrebbe "collassare" con l'impennata di casi di Covid-19: è l'allarme lanciato dalla governatrice Carrie Lam che, invitando a restare a casa, ha spiegato che la città è "sull'orlo di un focolaio di comunità su larga scala". Oggi sono entrate in vigore le nuove regole anti pandemia, tra cui l'uso delle mascherine obbligatorio e la chiusura dei ristoranti. Hong Kong, che ha affrontato bene la pandemia nelle battute iniziali, continua a registrare più di 100 infezioni al giorno, quando meno di un mese fa la media giornaliera era sotto la decina.

LIBIA - La Libia registra nelle ultime 24 ore altri 190 nuovi contagi da coronavirus, che portano a 3.017 il totale dei casi confermati nel Paese. Lo ha reso noto il Centro nazionale libico per il controllo delle malattie sulla propria pagina ufficiale Facebook, precisando che i morti salgono a 67, i guariti a 579, e le persone attualmente positive da 2186 a 2371, con la maggior parte dei casi al Sud. Fonti locali riportano che le autorità sanitarie del governo di Tripoli stanno valutando di reintrodurre misure di lockdown totale in diverse città a partire dal giorno dopo la festa islamica dell'Aid Al Adha.

UCRAINA - Sono saliti a 1.022 i nuovi casi di Covid-19 registrati in Ucraina nelle ultime 24 ore, un dato in aumento rispetto ai 919 nuovi casi di ieri e agli 807 di lunedì. Anche i test effettuati sono però aumentati: 14.939 ieri, 12.655 lunedì e 7.064 domenica. Lo fa sapere il ministro della Salute ucraimo Maksim Stepanov, ripreso dal Kyiv Post. La maggior parte dei nuovi contagi si concentrano nella regione di Leopoli (149), a Kiev (132), nella regione di Ivano-Frankivsk (118) e in quella di Kharkiv (78). Il totale dei contagi accertati dall'inizio dell'epidemia sale così a 67.597. Nel corso dell'ultima giornata si registrano inoltre 21 decessi provocati dal virus Sars-Cov-2 che fanno salire a 1.650 il totale delle vittime in Ucraina.

COLOMBIA - Il governo della Colombia ha annunciato l'estensione della quarantena in vigore nel Paese per lottare contro la pandemia da coronavirus fino alla fine di agosto, con il mantenimento comunque delle misure di apertura di alcune attività economiche essenziali. "Con gli esperti - ha spiegato il presidente della repubblica Iván Duque - abbiamo preso la seguente decisione: l'isolamento preventivo obbligatorio, come criterio generale, sarà esteso fino al 30 agosto". Il capo dello Stato ha aggiunto che i comuni con "una casistica bassa" di contagi manterranno il "processo di ripresa graduale delle attività dei settori" dell'economia che "non implichino comunque una partecipazione elevata di persone nello stesso luogo". Secondo l'ultimo rapporto delle autorità sanitarie colombiane, nelle ultime 24 ore il numero dei contagi è salito a 267.385 e quello dei morti ha raggiunto quota 9.074.
   


About the Author



Back to Top ↑