Perù, 900 donne scomparse nel lockdown

(ANSA) - LIMA, 28 LUG - Oltre 900 donne e ragazze sono scomparse e si teme possano essere morte in Perù da quando è iniziato il confinamento per il coronavirus, hanno detto ieri le autorità della nazione andina da 33 milioni di abitanti che registra un terribile problema di violenza domestica.
    Il Covid-19, che ha combinato il confinamento in casa con la perdita di posti di lavoro e una crisi sanitaria, ha visto una situazione già spaventosa peggiorare in tre mesi e mezzo, secondo Eliana Revollar che guida l'ufficio per i diritti delle donne del Difensore civico nazionale.
    E il 70% delle vittime sarebbe minorenne, afferma la Revollar. "Durante la quarantena, dal 16 marzo al 30 giugno, 915 donne in Perù sono state segnalate come disperse" e si teme che siano morte, spiega. Prima dell'epidemia di coronavirus ogni giorno sparivano cinque donne in Perù, diventate otto al giorno dall'inizio del lockdown nel paese.
   


About the Author



Back to Top ↑