Lazio, al lavoro su un'ordinanza per l'obbligo della mascherina nelle zone della movida

La Regione Lazio è al lavoro su un'ordinanza per rendere obbligatorio l'uso della mascherina quando si verificano condizioni di assembramenti anche all'esterno. In particolare il provvedimento mira a prevenire nuovi contagi dovuti all'affollamento incontrollato nei luoghi della movida. Più volte l'assessore alla sanità della Regione Alessio D'Amato negli ultimi giorni ha richiamato all'importanza dell'uso della mascherina in determinate situazioni.

 "Stiamo cercando di capire qual è lo strumento più adatto contro gli assembramenti e valutiamo possibili soluzioni compreso un provvedimento analogo a quello preso a Capri", ha detto l'assessore D'Amato intervistato su Rai Radio1 all'interno del programma Centocittà. "Abbiamo un problema con la movida -ha aggiunto D'Amato- e lo dobbiamo risolvere considerando che il senso di responsabilità per ora non c'è stato. Bisogna evitare ciò che è accaduto in Catalogna e bisogna prevenire la diffusione del virus". 

Obbligo di mascherine anche all'aperto nei fine settimana (venerdì, sabato e domenica) nel Comune di Capri: è stata firmata l'ordinanza da parte del sindaco Marino Lembo. Dopo l'SoS lanciato domenica sera dal sindaco per la richiesta di aumento degli organici delle forze dell'ordine al fine di tutelare il territorio e rendere l'isola azzurra più sicura, oggi è giunto il provvedimento annunciato ed anticipato da alcuni quotidiani. Attualmente le forze in campo sull'isola (polizia, carabinieri, guardia della finanza) non arrivano a cento unità; da qui la richiesta di supporto alle istituzioni almeno nel fine settimana anche per contenere i turisti che stazionano all'esterno di locali notturni, ristoranti, bar e nella celebre piazzetta. L'obbligo di mascherine all'aperto resterò in vigore fino al 31 luglio, nei periodi di maggiore afflusso turistico e nelle strade del centro storico, in piazzetta, nelle vie dello shopping e dello struscio notturno, nei giorni di venerdì, sabato e domenica, dalle ore 18 alle ore 4.
   


About the Author



Back to Top ↑