Coronavirus: italiani più insoddisfatti d'Europa su misure Ue

BRUXELLES - Gli italiani sono i più insoddisfatti tra gli europei per le misure prese dall'Ue per affrontare la crisi del coronavirus. E' quanto emerge da un sondaggio Eurobarometro condotto dal Parlamento Ue. Secondo l'indagine, condotta a giugno su un campione di quasi 25mila cittadini in tutti gli Stati membri, il 65% degli italiani non ritiene soddisfacente quanto fatto fin qui da Bruxelles, contro una media europea del 46%. In particolare, il 20% degli italiani si ritiene "del tutto insoddisfatto" delle misure Ue e il 45% "non molto soddisfatto". Seguono greci (59% insoddisfatti), spagnoli e lussemburghesi (56%) e austriaci (55%). Quasi otto italiani su dieci (77%) inoltre non sono soddisfatti della solidarietà mostrata tra gli Stati membri durante la pandemia. Un dato secondo soltanto ai cittadini del Lussemburgo (79%).

"I cittadini europei si aspettano che l'Ue mostri più solidarietà e intraprenda più azioni per favorire la ripresa": così il presidente del Parlamento Ue, David Sassoli, commentando i risultati del sondaggio. Il 56% degli europei "riconosce anche la necessità di un bilancio comunitario più ampio per far fronte all'impatto senza precedenti che la pandemia ha avuto sulla nostra economia e sulla nostra società", ha detto Sassoli, sottolineando che "nel contesto degli attuali negoziati sul bilancio Ue, il Parlamento europeo sostiene i cittadini nella loro richiesta di un'Unione più efficace e ambiziosa".


About the Author



Back to Top ↑