Serie A: Inter Torino, le formazioni

La sfida Inter Torino chiude stasera la 32/ma giornata DIRETTA

Conte, strada giusta ma vinciamo con il Torino  - Antonio Conte abbandona le polemiche e, alla vigilia della sfida contro il Torino, che in caso di vittoria potrebbe regalare ai nerazzurri il secondo posto, declassa i problemi delle ultime partite a "errori individuali". Quanto visto contro il Verona, un pareggio subito dopo aver rimontato e superato la squadra di Juric, lo fa ben sperare e da lì vuole ripartire per affrontare i granata: "Ho detto ai ragazzi che ero molto soddisfatto della prestazione col Verona e che la strada è quella giusta. Dobbiamo continuare così, chiaramente cercando di limitare un pochino gli errori. In questo periodo stiamo pagando a caro prezzo errori individuali importanti e veniamo puniti appena ce n'è uno piccolo. Vogliamo vincere, anche perché invece che pareggiarla sposterebbe i giudizi che diventerebbero più positivi". Con i tre punti l'Inter affiancherebbe la Lazio a quota 68, superando di un punto l'Atalanta. Altri risultati lascerebbero i nerazzurri momentaneamente fuori dal podio e intensificherebbero le voci e i dubbi sul futuro della squadra. Altri terremoti in un periodo già di per sé complicato come ricorda Conte: tre partite alle 21:45 di cui due in trasferta.

Toro a San Siro per fare punti, Zaza è out - "A San Siro per fare punti": così Moreno Longo carica l'ambiente granata in vista del match di domani sera contro l'Inter. "Affrontiamo una squadra dalle qualità importanti e allenata da un bravissimo allenatore - ha dichiarato il tecnico del Toro - ma puntiamo a fare una grande prestazione: dovremo prepararla al meglio, loro hanno segnato con nove giocatori diversi nelle ultime nove sfide casalinghe". Ci sono tre singoli che stanno vivendo periodi particolarmente brillanti: "Con Belotti ho un dialogo quotidiano, è un attaccante molto forte e il nostro compito è quello di metterlo nelle migliori condizioni mentali e tattiche- ha detto Longo a proposito del Gallo - mentre Meité ha ancora enormi margini di miglioramento. Verdi? È tornato dal lockdown in ottime condizioni, ora che ha superato l'infortunio e gioca più vicino alla porta può essere determinante per questa squadra".


About the Author



Back to Top ↑