Governo britannico punta su ripartenza a metà giugno

 Il governo britannico spera che la Premier League possa riprendere a metà giugno. E' quanto auspicato dal Segretario di Stato per lo sport Oliver Dowden, pur insistendo sul fatto che la "sicurezza pubblica" resta la priorità. "Giovedì ho avuto discussioni molto produttive con la federazione (FA), la Football League (EFL) e la Premier League.
    Stiamo lavorando duramente con loro per cercare di tornare, puntando a metà giugno, ma il criterio numero uno sarà di pubblica sicurezza" ha detto a Sky Sport.
    La riunione di un'assemblea generale dei club della Premier League è in programma oggi. Dovrebbe votare per approvare una ripresa del protocollo di allenamento che consentirebbe esercizi in piccoli gruppi di 5 già da domani, secondo quanto riferito dalla stampa.
    L'ultima partita del massimo campionato inglese si è giocata il 9 marzo, ma la Premier spera di finire la tagione giocando le restanti 92 partite del calendario. Il progetto di ripartenza inizialmente prevedeva un ritorno agli allenamenti colletti da oggi e una ripresa delle partite il 9 giugno, ma è stato accantonato a causa delle riserve sulla sicurezza sanitaria o sulle partite in campo neutro. Ora la data 'obiettivo' sarebbe il 12 giugno. 


About the Author



Back to Top ↑