D'Incà: Dl rilancio nelle prossime ore in Gazzetta Ufficiale

Il Dl Rilancio "nelle prossime ore andrà in Gazzetta Ufficiale e diventerà legge". Così a Start, su Sky TG24 il ministro per i Rapporti con il Parlamento, Federico D'Incà.

"Vedo i giornali parlare spesso di variazioni nel Governo e possibili rimpasti. Io vedo sempre un Consiglio dei Ministri molto unito, un presidente, Conte, che sta lavorando al meglio". Lo ha detto a Start, su Sky TG24 il ministro per i Rapporti con il Parlamento, Federico D'Incà. "Chiaramente - ha spiegato - ci sono idee e sensibilità diverse, più gruppi parlamentari, ma vedo che al termine delle discussioni si riesce sempre a trovare la quadra". "I passi successivi al decreto Rilancio - ha aggiunto d'Incà - sono il decreto sulle semplificazioni e poi continuare con grandissima forza la nostra visione a livello europeo, con il Recovery fund, con i fondi per la ripresa". I decreto per le semplificazioni "vuole mettere da una parte sostanza economica all'interno del motore del nostro Paese, dall'altra parte dobbiamo semplificare un Paese che ha visto nella burocrazia un male che in qualche maniera ha attanagliato la possibile crescita economica".

"Forse abbiamo avuto nel corso di questi mesi qualche protagonismo di troppo da parte di alcune Regioni. Nella nottata tra sabato e domenica c'è stato questo confronto intenso con il ministro per gli Affari Regionali e il presidente Conte per arrivare a chiudere con la Conferenza Stato-Regioni l'iter per poter ripartire. A fronte del presidente De Luca, che vuole aspettare qualche giorno, gli altri presidenti delle Regioni oggi hanno dato il via alla riapertura in tutta Italia. Credo sia un passo già importante". "L'augurio che dovremmo farci tutti quanti - ha proseguito D'Incà - è di compattare sempre di più il nostro Paese, quindi mi auguro che a fronte del grande lavoro fatto dal Governo mettendo a disposizione la nostra conoscenza, prendendosi tutte le responsabilità attraverso una chiusura di lockdown, le Regioni abbiano in questo momento la capacità di poter far rispettare le regole che ci siamo dati per non cadere in un secondo lockdown, che sarebbe davvero terribile sotto il profilo economico e sociale del Paese. Dobbiamo collaborare, mettere via tutte quante le polemiche, ricordando sempre che le istituzioni vengono prima di ogni parte politica".

Catalfo, sarà pubblicato ad ore, cig più veloce - Sulla cig in deroga "abbiamo inserito importanti novità nel decreto Rilancio, che sarà pubblicato nelle prossime ore. Già prima dell'emergenza era nelle mie intenzioni fare una riforma degli ammortizzatori, il sistema attuale è farraginoso, spezzettato e lento", considerando che il "sostegno al reddito per il lavoratore arriva dopo 3-5 mesi". Lo ha affermato la ministra del Lavoro, Nunzia Catalfo, a "Storie italiane" su Rai1. "Con il nuovo decreto la domanda per la cig in deroga si fa direttamente all'Inps e non più alle Regioni - ha rimarcato la ministra - l'Inps potrà anticipare il 40% al lavoratore e nel mese seguente erogherà la restante parte. Questo ci sonsentirà di velocizzare l'intero sistema". Sugli ammortizzatori sociali "resta necessaria una riforma, anche per l'erogazione in modo celere", ha ribadito Catalfo.


About the Author



Back to Top ↑